Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sul razzo è presente l'astronauta italiano Nespoli

Russia: "Persi i contatti con il razzo Soyuz", poi la smentita

Ma l'Esa smentisce che ci siano stati problemi

Russia: 'Persi i contatti con il razzo Soyuz', poi la smentita
16/12/2010, 21:12

Momenti di paura oggi quando l'agenzia stampa russa Interfax ha lanciato la notizia che erano stati persi i contatti radio con la navicella russa Soyuz, partita ieri dal cosmodromo di Baikonur e diretta ad agganciare la stazione spaziale ISS. La notizia parlava di problemi all'impianto di comunicazione, senza dare alcuna indicazione supplementare. Dopo alcune ore la stessa agenzia informava che i problemi erano stati risolti e il viaggio continuava senza intoppi, pur rimanendo ignote le cause. Ma l'agenzia spaziale europea (Esa) successivamente ha smentito che ci siano stati problemi di qualsiasi tipo sulla navicella.
Sulla navicella c'è anche l'astronauta italiano Paolo Nespoli, al suo secondo periodo di permanenza sulla ISS. Questa volta Naspoli dovrà fare una serie di esperimenti sulla dinamica dei fluidi, per studiare il modo di rendere più facile l'estrazione del petrolio; ma anche esperimenti sull'organismo umano in assenza di gravità

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©