Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Russia:Gorbaciov contro i risultati del voto

"Le elezioni non rispecchiano la volontà del paese"

Russia:Gorbaciov contro i risultati del voto
07/12/2011, 19:12

MOSCA- L'ex leader sovietico interviene contro i presunti brogli nel voto per il rinnovo del Parlamento russo che ha dato l'ennesima vittoria al partito di Vladimir Putin.
-“I leader del paese devono ammettere che ci sono state molte falsificazioni e molti brogli e che i risultati non rispecchiano la volontà del paese” sono le parole di Mikhail Gorbaciov,L’ultimo capo di stato e di governo dell’Unione sovietica, oggi ottantenne, è entrato nella polemica seguita alle accuse di brogli nel voto che domenica scorsa ,ha consegnato a Russia Unita una contestatissima vittoria nelle elezioni per il rinnovo della Duma.
In un’intervista all’agenzia di stampa Interfax, Gorbaciov ha dichiarato- “Penso che i leader del paese possano prendere solo una decisione, annullare le elezioni e farne di nuove”.
- "Il numero di cittadini russi che non credono all'onestà dei risultati annunciati sta crescendo". Parlando con l'agenzia,l'ex leader, ha detto di ritenere che "il disprezzo per l'opinione pubblica sta gettando discredito sulle autorità e sta destabilizzando la situazione" in Russia.
Intanto la protesta russa non si ferma , la polizia in tenuta antisommossa presidia i punti nevralgici della capitale .
-“Dobbiamo continuare a fare appello alla gente – aveva detto in un’intervista poco prima di essere fermato dalla polizia il blogger Alexei Navalni, da ieri condannato a 15 giorni di prigione  – i brogli sono stati maldestri e stupidi e le grandi città sono le più insoddisfatte. Se il potere non fa qualcosa – concludeva – la situazione diventa rischiosa”.

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©