Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

L'Italia si astiene con altri 51 Stati

Sì dell'Unesco allo Stato palestinese, la furia di Usa ed Israele


Sì dell'Unesco allo Stato palestinese, la furia di Usa ed Israele
31/10/2011, 14:10

PARIGI (FRANCIA) - In fondo basta poco per scatenare rappresaglie diplomatiche da Usa ed Israele: basta compiere un atto di giustizia. E' quello che adesso rischia l'Unesco, l'organo delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura. Che ha osato l'inosabile: in maniera democratica ha messo ai voti se accettare o meno la Palestina come Stato membro a pieno titolo dell'organizzazione. E la votazione è stata: 107 a favore, 14 contrari e 52 astenuti. Il punto è che tra i 14 contrari ci sono sia gli Stati Uniti che Israele, i quali non accettano alcuna democrazia che non sia quella che loro impongono. Per la cronaca, l'Italia è stata pavida come al solito, astenendosi dalla votazione.
E le conseguenze non si sono fatte attendere. Per ora sono verbali, con il rappresentante Usa che ha tuonato: "Non possiamo accettare l'adesione della Palestina all'Unesco"; e quello Israeliano che gli ha fatto eco: "E' una tragedia". Dal punto di vista concreto, pare che gli Stati Uniti abbiano minacciato di azzerare il pagamento della loro quota annuale.
Effettivamente è una tragedia: ben 107 Paesi, tra cui Francia, Germania, Cina ed India che non obbediscono agli Stati Uniti e ad Israele... un po' troppi per esportare democrazia in tutti quanti, no?

 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©