Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il congelamento esisteva da otto mesi

Sarkozy: basta con la colonizzazione


Sarkozy: basta con la colonizzazione
27/09/2010, 18:09

Nicolas Sarkozy, il presidente francese,  ha deplorato la fine della moratoria di Israele sulla costruzione dei nuovi insediamenti, facendo appello anche alla fine della colonizzazione israeliana in Cisgiordania
“Siamo dispiaciuti che gli appelli unanimi per prolungare la moratoria israeliana sulla colonizzazione non siano stati ascoltati”, ha detto Sarkozy in una conferenza stampa congiunta a Parigi con il leader dell'Autorita' nazionale palestinese Abu Mazen.
''Questo congelamento esisteva da otto mesi e bisognava mantenerlo per dare tutte le chance al negoziato. Lo dico davanti al presidente Abbas, la colonizzazione deve cessare''.
Ha espresso in questo modo il capo dell'Eliseo il suo timore di vedere il processo lanciato il 2 settembre rischiare di interrompersi se non ci dovesse essere mobilitazione.
Quanto alle affermazioni del premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha invitato i coloni alla ''moderazione'', Sarkozy ha detto che vanno ''nella giusta direzione'' ma le giudica ''insufficienti''
Sarkozy ha condannato la mancata proroga della moratoria di dieci mesi decisa dal governo di Benjamin Netanyahu.
Sarkozy ha infine annunciato che Abbas e Netanyahu hanno accettato il coinvolgimento dell'Unione per il Mediterraneo (Upm) nel processo di pace, riferendo che insieme al presidente egiziano Hosni Mubarak saranno a Parigi il mese prossimo per preparare il summit dell'Upm che si terra' a fine novembre a Barcellona.
Abbas, dal canto suo, ha ribadito che si decidera' il 4 ottobre se continuare a partecipare alle trattative con Israele.
"Ci sono buone intenzioni da parte di tutti ma anche ostacoli che incontra l'una o l'altra parte - ha osservato il presidente dell'Anp -. Noi siamo determinati a proseguire il lavoro, c'e' stato un cambiamento della posizione americana a favore dei due stati".

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©