Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Partono i primi Rom verso l'Europa

Sarkozy e le sue deportazioni


Sarkozy e le sue deportazioni
19/08/2010, 10:08

Comincia oggi la “deportazione volontaria” voluta da Sarkozy.
Dalla Francia verso la Romania, sarà questo il viaggio che faranno circa 80 rom, uomini, donne e bambini, tutti "consenzienti", saliranno su un volo che li riporterà nel loro Paese di provenienza. Ciascuno ha ricevuto 300 euro a sostegno, 100 euro per i minori.
Il ministero degli Interni francese ha precisato di aver organizzato tre voli tra oggi e il 26 agosto per espellere i rom in situazione irregolare.
Entro la fine del mese Parigi prevede di rinviare in Romania e Bulgaria circa 700 persone. Ieri la Commissione europea aveva invitato la Francia a "rispettare le regole" in materia di libera circolazione dei cittadini europei.
Bucarest e Sofia, per la prima volta, hanno fatto sentire la loro voce, criticando l'inasprimento delle politica per la sicurezza del presidente francese Nicolas Sarkozy ed esprimendo timori che queste "derive populiste" possano generare reazioni xenofobe

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©