Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Lotta tra Gb e Premier Romeno

Scandalo Findus, Parigi si ribella


Scandalo Findus, Parigi si ribella
11/02/2013, 14:23

LONDRA - Sembra raggiungere livelli esponenziali lo scandalo che ha coinvolto la Findus in Gran Bretagna.
Sembra, infatti, che la carne di cavallo rinvenuta nei cibi marcati Findus sia stata messa in vendita anche al di là dei confini del Regno Unito.
Infatti, in Francia l'agenzia anti-frode ha iniziato delle ispezioni nelle due aziende alimentari colpite dallo scandalo.
Gli osservatori della Direzione generale della concorrenza, del consumo e della repressione della Frode sono al lavoro nella sede della Comigel a Metz ed nella sede di Spanghero.
Il Presidente Francois Hollande ha commentato: “Bisognerà intervenire con delle sanzioni nell'ambito della vicenda delle lasagne Findus surgelate confezionate con carne di cavallo quando avrebbero dovuto contenere unicamente del manzo”, sottolineando le negligenze inammissibili che comporteranno non solo sanzioni pesanti sui responsabili di questa gravissima frode.
Arriva la controffensiva dal primo ministro rumeno Victor Ponta: “Nessuna irregolarità è stata commessa da una società rumena o su territorio rumeno”.
Ha poi concluso : “Noi abbiamo fatto delle verifiche: non esiste alcuna violazione delle regole e degli standard europei”, ha affermato.
Continuano gli esami e gli accertamenti Paterson, il ministro della salute britannico, non esclude altri gravi conseguenze sulla salute pubblica.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©