Dal mondo / America

Commenta Stampa

In California dimezzata la pena ad omicida "amico"

Schwarzenegger grazia il figlio del suo alleato

A poche ore dalle dimissioni compie l'ultimo atto

Schwarzenegger grazia il figlio del suo alleato
03/01/2011, 20:01

Arnold Schwarzenegger ha deciso di dimezzare la pena inflitta al figlio di un importante alleato politico. Tutto questo a poche ore dalla fine del suo mandato di governatore della California. Oggi infatti l'ex star hollywoodiana cede il comando dello Stato al democratico Jerry Brown, che lo ha battuto alle ultime elezioni. Al centro e' il ventunenne Esteban Nunez, che era stato condannato a 16 anni di carcere in quanto coinvolto in una rissa conclusasi con la morte di Luis Santos, nel 2008. Il giovane e' figlio di Fabian Nunez, ex speaker dell'assemblea della Calilfornia, oggi un partner d'affari con il principale consigliere politico del governatore uscente. Schwarzenegger ha deciso di graziare oltre metà della condanna di Esteban, riducendola a sette anni.
A giustificazione della sua decisione, il fatto che la stessa Corte aveva stabilito che la coltellata fatale non era stata inferta dal giovane.
Dure le proteste della famiglia della vittima. "Siamo totalmente indignati - ha detto Fred Santos, padre del giovane ucciso - e' assolutamente ingiusto che il governatore abbia atteso fino all'ultimo giorno sperando che la cosa sarebbe passata inosservata".
"Non sminuisco la gravita' del reato - afferma Schwarzenegger in una nota -ma visto il ruolo limitato di Nunez nella morte di Santos, e considerando che Nunez era incensurato, ritengo che la condanna fosse eccessiva".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©