Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

NIger: rispetteremo l'ordine di cattura per il rais

Scontri e raffiche di missili a Sirte e a ben Walid

nessuna traccia di Gheddafi

Scontri  e raffiche di missili a Sirte e a ben Walid
09/09/2011, 20:09

TRIPOLI - Intensi e senza tregua gli scontri che si stanno verificando in queste ore nei pressi di Sirte e a Beni Walid. Sono stati i testimoni a riferire che i fedelissimi di Gheddafi, dalle loro postazioni non sono intenzionati ad arrendersi , e stanno continuando a combattere anche con raffiche di razzi grad . Secondo quanto comunicato , i razzi sono partiti dal nord di Ban Walid e dall’Est di Sirte( città natale di Muammar Gheddafi).
Nel frattempo numerose ambulanze , corrono per trasportare i feriti dalla linea del fronte all’ospedale più vicino.
Mentre anche nella zona di Teassain gli scontri proseguono a colpi si razzi, le ore passano e a meno di 24 scadrà l’ultimatum del Consiglio nazionale transitorio per la resa delle due città.
Altre fonti comunicano che 14 gerarchi libici, tra cui anche lo stretto collaboratore del rais e comandante delle si sarebbero rifugiati in Niger delle forze del sud, si sono rifuggiate in Niger, il quale ha di contro dichiarato che ha intenzione di rispettare l’ordine di cattura nei confronti di Gheddafi.


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©