Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Sono morte almeno 6 persone e ferite 40

Scontri a Tripoli tra sostenitori e oppositori di Assad


Scontri a Tripoli tra sostenitori e oppositori di Assad
23/05/2013, 12:03

TRIPOLI (LIBANO) - Sono almeno 6 le persone rimaste uccise negli scontri violenti di questa notte a Tripoli, la principale città nel nord del Libano e a 85 km da Beirut. Scontri tra sostenitori e oppositori del presidente siriano Bashar al Assad. La notizia è trapelata da fonti dei servizi di sicurezza libanesi. Dall'inizio della rivolta in Siria, a Tripoli si verificano regolarmente cruenti scontri tra gli abitanti del quartiere sunnita di Bab al Tebbaneh a favore dei ribelli siriani e quelli del quartiere alawita di Jabal Mohsen a favore di Damasco. Nell'ultima rappresaglia di questa notte sono morte 6 persone, secondo il bilancio provvisorio, e sono rimaste ferite altre 40 persone.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©