Dal mondo / America

Commenta Stampa

L’uomo ora è in fuga

Scopre dopo 2 settimane il suo ex in soffitta


Nella foto la soffitta di Tracy
Nella foto la soffitta di Tracy
13/09/2012, 19:26

USA – Vive nella soffitta della sua ex e lei se ne accorge solo dopo due settimane. Sembra una scena comica eppure è proprio quello che è accaduto a Tracy, una donna residente a Rock Hill (Usa).
La donna, madre single di 5 figli, ha riferito, al Charlotte Observer, di aver sentito un tonfo dall’alto e di aver visto delle unghie cominciare ad apparire dal soffitto della sua stanza da letto sabato scorso. Quando ha udito i rumori e visto le unghie, Tracy ha pensato che fosse in corso qualche fenomeno paranormale tipo poltergeist. Nessuna entità maligna però, solo il suo ex fidanzato con cui aveva rotto da 12 che stava vivendo nella sua soffitta da circa due settimane da quando è stato rilasciato dal carcere, secondo WCNC. I suoi figli adulti e suo nipote lo hanno trovato addormentato nella parte posteriore della soffitta. “Hanno trovato un uomo. Aveva preparato tutti i vecchi cappotti e le giacche nell’unità di riscaldamento e viveva lì” ha detto Tracy a WCNC, dicendo che il suo ex-fidanzato corse giù e andò fuori di casa prima che la polizia arrivasse.
Gli agenti della polizia hanno rinvenuto nella soffitta diversi bicchieri pieni di feci e urine, secondo le normative locali. Inoltre, l’uomo aveva praticato dei fori in modo da guardare giù, verso la stanza da letto della donna. L’unico accesso al sottotetto è attraverso una porta dall’interno della casa, nel corridoio che collega camere da letto dei suoi figli, secondo le normative locali. Tracy, nell’intervista concessa al Charlotte Observer, si è chiesta : “Come si può guardare qualcuno attraverso una presa d’aria?” Il sospetto è ancora in libertà.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©