Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Frattini: "Non ho idea di dove sia il leader libico"

Secondo i ribelli, Gheddafi è fuggito nel deserto


Secondo i ribelli, Gheddafi è fuggito nel deserto
11/05/2011, 10:05

TRIPOLI (LIBIA) - Ormai sono 10 giorni che nessuno ha più notizie del leader libico Muhammar Gheddafi, cioè dal bombardamento che ha ucciso uno dei suoi figli e tre dei suoi nipoti. Secondo un sito Internet considerato vicino ai ribelli, il colonnelo è scappato nel deserto, nell'oasi di Ash Shuraf. Ma non ci sono conferme oggettive, tanto che qualcuno ha avanzato l'ipotesi che sia morto.
Chi dichiara di non saperne assolutamente nulla è il nostro Ministro degli Esteri, Franco Frattini, che questa mattina, intervistato a Radio Uno, ha candidamente ammesso: "Non ho idea di dove possa essere e non mi avventuro in ipotesi assolutamente azzardate". Poi ha aggiunto: "Io credo che la soluzione sia una soluzione politica che preveda l'abbandono (del potere) da parte del colonnello. Ci sono paesi che nelle scorse settimane hanno indicato indirettamente una disponibilità ad accoglierlo qualora lasciasse, cosa che noi auspicheremmo".
Perchè il problema, aggiunge Frattini, è che la Corte Internazionale dell'Aja sta per emettere un ordine di arresto; forse anche entro la fine del mese. E quindi, "è chiaro che se scattasse l'ordine di arresto internazionale dinanzi alla Cpi sarebbe molto più difficile trovare un accomodamento di questo genere per il colonnello e la sua famiglia, ecco perché io credo che si cominci forse, mi auguro, a comprendere dentro il regime di Tripoli che vi sono pochi giorni per decidere"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©