Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

SERBIA: ARRESTATO RADOVAN KARADZIC


SERBIA: ARRESTATO RADOVAN KARADZIC
22/07/2008, 08:07

Dopo 13 anni di latitanza, è stato arrestato dalle autorità serbe Radovan Karadzic, psichiatra e responsabile - come leader politico serbo - delle stragi effettuate in Bosnia tra il 1993 e il 1995. La notizia è arrivata ieri, prima con uno scarno comunicato il cui si diceva che Karadzic era stato localizzato e arrestato, in obbedienza all'ordine internazionale di arresto emesso dal Tribunale Penale Internazionale. A confermare la notizia, successivamente, è stato il procuratore del Tribunale Internazionale, Serge Brammertz. Pochi dettagli sono stati diramati sull'accaduto. Si parla di un arresto avvenuto il territorio serbo, anche se girava la voce che Karadzic si nascondesse in territorio montenegrino. L'unica cosa che si sa è che l'arrestato, che ha 63 anni, appare in precarie condizioni di salute.

Tra le accuse che gravano su Karadzic da parte del Tribunale Penale Internazionale, ci sono quella di genocidio, strage e crimini contro l'umanità, per avere organizzato e dato copertura politica, insieme a Milosevic, ad episodi come l'assedio interminabile di Sarajevo (durato più di cinque mesi) e l'eccidio di Srebenica, avvenuti agli inizi degli anni '90 e costati decine di migliaia di morti tra i bosniaci.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©