Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

SERBIA: KARADZIC DAVANTI AL MAGISTRATO, "QUESTO PROCESSO E' UNA FARSA"


SERBIA: KARADZIC DAVANTI AL MAGISTRATO, 'QUESTO PROCESSO E' UNA FARSA'
22/07/2008, 10:07

Radovan Karadzic, arrestato nella notte in esecuzione dl un mandato di arresto emanato dal Tribunale Penale Internazionale, è già stato portato davanti al giudice, a cui però non ha risposto. Anzi, a quanto pare non ha detto nulla, se non che il processo è una farsa; per poi tornare nel suo mutismo.

Nel frattempo cominciano ad esserci le prime reazioni internazionali, che inducono a qualche cattivo pensiero. Infatti il primo ad esprimersi è stato il Ministro degli Esteri serbo, Vuk Jeremic, che ha affermato che così la Serbia ha dimostrato di voler seriamente fare parte dell'Europa. Gli ha fatto eco il suo omologo tedesco, Steinmeier, che ha affermato che questo arresto è una pietra miliare per l'ingresso della Serbia in Europa. Non dissimile il commento di Javier Solana, Alto Commissario europeo per gli Esteri e la Difesa, secondo cui questo dimostra al Tribunale Penale Internazionale che la Serbia sta collaborando.

Qual è il brutto pensiero? Che Karadzic sia stato finora nascosto dalla Serbia ed ora sia stato "venduto" al Tribunale Penale Internazionale per permettere alla Serbia di entrare nell'Unione Europea. Se così fosse, sarebbe veramente un brutto inizio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©