Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sondaggi: Ryan 48% dei consensi - Biden 44%

Sfida Tv Vicepresidenti Usa, opinione pubblica “spaccata”

Distanza ravvicinata per capire vero impatto su elettori

Sfida Tv Vicepresidenti Usa, opinione pubblica “spaccata”
12/10/2012, 09:32

WASHINGTON -  Dopo il dibattito  tra i “Presidenti”  è toccato ai due aspiranti vice,  Joe Biden e  Paul Ryan,  darsi  battaglia in Tv .  Il dibattito  ha mostrato una dinamica ben diversa dal  primo faccia a faccia  tra Barack Obama e Mitt Romnet. Il vice presidente democratico non ha lesinato gli attacchi e le battute al suo avversario, rimproverandogli più  volte la gaffe del "47% di parassiti" fatta da Romney, e facendo smorfie e risatine mentre parlava Ryan. Secondo un primo sondaggio della Cnn fra gli ascoltatori, Ryan risulta però  vincitore con il 48% dei consensi contro il 44% di Biden. Una distanza troppo ravvicinata per capire veramente l'impatto sull'elettorato: al dibattito Obama- Romney, il sondaggio Cnn dava la vittoria allo sfidante 67 contro 25%.  Secondo il commentatore conservatore del Washington post, Charles Krauthammer, Biden risulta vincitore per chi lo ha ascoltato alla radio, ma la sua mimica facciale lo rende perdente per chi lo ha visto in televsione.  Biden ha chiaramente puntato all'elettorato piu' a sinistra e piu' volte dipinto Obama come protettore della classe media, ricordando come il presidente abbia ereditato un paese in preda ad una crisi economica dovuta alle politiche del repubblicano George Bush. Ryan, considerato vicino ai tea Party, ha invece scelto la carta centrista, accusando l'avversario di "cercare di spaventare la gente". Gran parte dei 90 minuti del dibattito, che si e' svolto all'universita' di Danville, in Kentucky, e' stato dedicato alla politica estera con Ryan che ha preso spunto dalla morte dell'ambasciatore americano a Bengasi per accusare Obama "di aver reso il mondo piu' caotico e noi meno sicuri". Ma Biden ha risposto alle critiche in politica estera, dicendo che "con tutto il rispetto, si tratta di un mucchio di fandonie". Ha sottolineato che e' stata la maggioranza repubblicana al Congresso a tagliare i fondi per pagare la sicurezza delle ambasciate. E ha rivendicato come Obama abbia "ripristinato le nostre alleanze facendo si' che il mondo ci segua di nuovo" e saputo convincere Russia e Cina a varare "devastanti sanzioni" contro l'Iran per contrastare il suo programma nucleare.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©