Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

SHARON STONE: "IL TERREMOTO IN CINA PUNIZIONE DIVINA". POI FA MARCIA INDIETRO E SI SCUSA


SHARON STONE: 'IL TERREMOTO IN CINA PUNIZIONE DIVINA'. POI FA MARCIA INDIETRO E SI SCUSA
29/05/2008, 14:05

Sharon Stone, la conturbante protagonista di Basic Instinct, è stata protagonista di un piccolo incidente internazionale. Alcuni giorni fa, in una intervista aveva affermato che il terremoto, che aveva colpito la Cina il 12 maggio scorso e che ha provocato più di 100 mila tra morti e dispersi, era una punizione divina, per punire il governo cinese del suo totale disprezzo per i diritti umani dei propri cittadini.

Ovviamente l'intervista non era risultata gradita al governo cinese che, oltre a protestare ufficialmente col governo americano, ha chiuso il mercato cinese ai film della Stone, proibendone la proiezione. In sole 24 ore la Stone si è dichiarata pentita delle sue parole, definendole inopportune e scusandosi per avere offeso il popolo cinese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©