Dal mondo / America

Commenta Stampa

Obama parla di ricatto da parte dei repubblicani

Shutdown, Obama: “ Far ripartire il governo o Paese rischia Default”


Shutdown, Obama: “ Far ripartire il governo o Paese rischia Default”
02/10/2013, 17:36

"Una crociata ideologica di una fazione dei repubblicani che nega i diritti a milioni di americani". Così il presidente Barack Obama definisce lo shutdown, parlando, dunque, di un ricatto da parte dei repubblicani.
Sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo, "più la chiusura del governo federale sarà lunga, peggiori saranno gli effetti", ha dichiarato ancora Obama augurandosi che il Congresso riprenda il prima possibile i lavori e superi l'impasse.
"Basta fermare il governo attraverso le crisi. Il Congresso deve smetterla con questa abitudine", ha affermato ancora il presidente Usa, sottolineando come "l'Obamacare non è sul tavolo del negoziato e l'innalzamento del tetto del debito non aumenterà il deficit e non costerà ai contribuenti un solo dollaro".
Proprio per queste ragioni, Obama avrebbe deciso di annullare la sua visita in Asia. Notizia confermata successivamente dalla Casa Bianca.
Il viaggio era previsto dal 6 al 12 ottobre in Malesia, Indonesia, Brunei e Filippine. Secondo fonti di stampa malesi che citano l'ufficio del primo ministro, sarà il segretario di Stato John Kerry a rappresentare Obama in Malesia. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©