Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'incidente si è verificato per eccesso di velocità

Si ribalta pullman, sfiorata la strage: 3 morti e 26 feriti

L'autista parla di un guasto ai freni

Si ribalta pullman, sfiorata la strage: 3 morti e 26 feriti
28/07/2013, 14:45

INDIANAPOLIS - Un pullman con a bordo 40 persone tra ragazzini e adulti si è ribaltato nei pressi di Indianapolis, provocando la morte di tre persone.

Il gruppo di teenager e adulti – alcuni genitori dei ragazzini – era di ritorno da un campo estivo in Michigan, al confine col Canada, organizzato dalla chiesa battista Colonial Hill Baptist Church. Il mezzo su cui viaggiavano era quasi giunto a destinazione quando, a causa di una curva imboccata dall’autista ad una velocità eccessiva, uscendo da una rampa della strada interstatale, il veicolo ha urtato contro il muro di contenimento e poi si è ribaltato. Si è sfiorata la strage. Alcuni automobilisti che si sono fermati per soccorrere le persone a bordo del pullman hanno riferito di essersi trovati davanti ad uno scenario apocalittico, con molti dei superstiti che si tiravano fuori dal pullman insanguinati e almeno cinque ragazzini che sono rimasti intrappolati tra le lamiere fino all’arrivo dei vigili del fuoco, che li hanno tratti in salvo.

In tutto i feriti sono 26. Non ce l’hanno fatta, invece, due adulti, marito e moglie, che viaggiavano seduti vicino all’autista, il quale è riuscito a salvarsi e ha raccontato alla polizia di un cedimento dei freni che gli avrebbe impedito di rallentare. “Non ho potuto fare nulla per loro”, ha detto l’autista. La terza vittima dovrebbe essere uno dei ragazzini, ma non ci sono ancora notizie certe al riguardo.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©