Dal mondo / America

Commenta Stampa

Lanciate dalla Nasa nel settembre 2011

Si schiantano sulla Luna le sonde gemelle Ebb e Flow


Si schiantano sulla Luna le sonde gemelle Ebb e Flow
18/12/2012, 11:46

NEW YORK –  Le sonde Ebb e Flow, lanciate dalla Nasa nel settembre 2011, dopo aver compiuto una missione importantissima, disegnando  una nuova meticolosa mappa gravitazionale della Luna,  rimaste senza carburante, sono state pilotate verso un atterraggio, per così dire, forzato.

La Nasa ha infatti  dato ordine alle due sonde, grandi poco più di due lavatrici, di schiantarsi sul fianco di un monte nel Polo Nord lunare.

 Ebb e Flow, Flusso e Riflusso, hanno ricevuto il loro  nome dopo un sondaggio fra i bambini delle scuole americane. Il nome viene dall’alzarsi e abbassarsi del mare durante le alte e basse maree. I bambini hanno avuto e avranno un ruolo importante e lungo in questa missione.

La missione è stata ideata dalla Nasa e condotta a termine dal Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, ma è stata gestita in stretto contatto con la società che prende il nome da Sally Ride, la prima donna nello spazio. L’astronauta, scomparsa quest’anno, aveva fondato un istituto per avvicinare i bambini e i loro genitori alle scienze.

E durante questa missione i bambini delle scuole americane hanno potuto infatti partecipare direttamente alla missione seguendo il lavoro delle due sonde, chiedendo alla Nasa di fotografare particolari aree del satellite o crateri che avrebbero poi studiato e analizzato in classe.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©