Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Delitto scoperto dalla mamma della piccola

Siberia, 34enne uccide nipotina e la cucina nel forno


Siberia, 34enne uccide nipotina e la cucina nel forno
24/01/2013, 21:48

Uccide la nipotina, la fa a pezzi e poi la cucina in forno. Sembra una storia assurda, priva di fondamento, frutto di una mente perversa eppure è l’orrore accaduto  in un villaggio della Transbaikalia, nella Siberia orientale, dove un uomo di 34 anni ha ucciso la nipotina di soli 2 anni con un colpo in testa. La cosa orribile è che l’uomo l’ha anche cucinata nel forno. Insomma, siamo di fronte ad un caso di cannibalismo atroce che lascia tutti senza parole.
A scoprire l’orribile delitto è la madre della bambina, nonché sorella del cannibale che, tornata da una visita ai vicini, non è più riuscita a trovare la piccina finché non ha trovato i resti nel forno. Il cannibaleha confessato alla polizia di aver ucciso la piccola con un colpo alla testa.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©