Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Sinai, attacco a operai israeliani: tre morti

Morti due terroristi e un arabo-israeliano

Sinai, attacco a operai israeliani: tre morti
18/06/2012, 11:06

Tre morti in un attacco al confine tra lo Stato ebraico e l’Egitto. Si tratta di un arabo-israeliano e di due terroristi, secondo quanto riportato dal portavoce dell’esercito Yoav Mordechai. L’attacco è stato organizzato contro un gruppo di operai diretti al cantiere per la costruzione di una barriera di sicurezza. Un commando di sei uomini è entrato nel deserto del Sinai e ha aperto il fuoco. I soldati israeliani hanno risposto all’offensiva: durante la sparatoria sono morti due terroristi , la cui nazionalità non è ancora chiara. Intanto l’esercito ha messo in allerta i villaggi di frontiera di Kadesh Barnea, Nitzana and Be’er Milcha, poiché si da ancora la caccia agli altri terroristi. Proprio per far fronte a questo tipo di attacchi, Israele sta costruendo una barriera di sicurezza lunga 266 km e che va da Filat fino alla Striscia di Gaza.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©