Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

L’esplosione davanti ad una moschea

Siria: attentato a Damasco, almeno 42 morti

Morto Al Buti esponente religioso pro Assad

Siria: attentato a Damasco, almeno 42 morti
22/03/2013, 09:06

DAMASCO - Una  esplosione, probabilmente causata da un attentatore suicida, ha provocato in Siria (davanti ad una moschea di Damasco) almeno 42 morti. L’esplosione è avvenuta mentre Mohammed Al Buti, 90 anni, esponente religioso,  stava tenendo una lezione di teologia.    Al Buti  era famoso per sermoni anti-jihadisti, considerato "conciliante" verso il regime siriano di Bashar Al Assad. A dare notizia  dell’attentato  il  ministero della Sanità. Secondo quanto riferisce la polizia si i  feriti sarebbero una ottantina circa.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©