Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Siria, bombe su Raqqa: 30 morti, di cui 17 bambini

Il generale diserta e accusa Assad

Siria, bombe su Raqqa: 30 morti, di cui 17 bambini
27/12/2012, 14:47

E’ di trenta vittime, di cui 17 bambini, il bilancio delle vittime del bombardamento avvenuto ad al-Qahtania, nella provincia di Raqqa, nel nord della Siria. A riferirlo sono gli insorgenti di Assad, che hanno diffuso in video con immagini delle vittime. La maggior parte dei bambini aveva meno di dieci anni, ma gli attivisti parlano addirittura di 100 morti nell’intera giornata. Da parte del capo della polizia militare siriana, Abdulaziz Jassim al-Shalal, arriva un attacco al regime di Bashar Al Assad: “Ha usato le armi chimiche nell'attacco ad Homs alla vigilia di Natale”. Il generale ha disertato ed è passato con i ribelli, secondo la testimonianza raccolta dal Times. Solo in quest’anno i morti in Siria sono 45mila, di cui 30mila civili. Sono questi i dati dell’Osservatorio siriano dei diritti umani, secondo il quale invece il numero dei soldati uccisi è pari a 11.217, mentre per i disertori il numero è di 1.511.

 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©