Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

È probabile che la risoluzione venga votata nel pomeriggio

Siria: c’è l’intesa sui 300 osservatori da inviare


Siria: c’è l’intesa sui 300 osservatori da inviare
21/04/2012, 10:04

DAMASCO - Dovrebbe essere approvato oggi alle 17:00 l’accordo raggiunto in Consiglio di Sicurezza dell’Onu, riguardante l’invio di 300 osservatori in Siria. L’ambasciatore russo all’Onu aveva chiesto un “voto unanime” sul testo che Mosca ha contribuito a mettere a punto. L’ambasciatrice Usa, Susan Rice, ha fatto sapere però che il voto non è scontato, perché prima i Paesi occidentali vogliono verificare che le condizioni poste per l’invio della delegazione siano abbastanza forti. Dopo lunghi negoziati in Consiglio di sicurezza, si è arrivati all’unificazione dei testi messi a punto dall’Ue e dalla Russia. La proposta finale assegna al segretario generale dell’Onu, Ban ki-Moon il compito di fare una valutazione se esistano le condizioni di sicurezza per inviare osservatori militari disarmati ed esperti civili. La precedente risoluzione Onu aveva autorizzato l’invio di un’avanguardia di una trentina di osservatori, di cui sette si trovano già in Siria. Ban ha chiesto di procede con la nuova risoluzione anche se Bashar al-Assad non ha ancora mantenuto l’impegno a ritirare i militari e gli armamenti pesanti dalle città siriane. L’intesa è stata raggiunta al termine di un venerdì di nuove proteste contro il regime in Siria, con scontri in molte città e l’uccisione di 18 uomini delle forze di sicurezza, che hanno messo a dura prova il cessate il fuoco mediato con il piano di Kofi Annan.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©