Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Scambio di accuse tra il governo siriano e i loro nemici

Siria: cecchini aprono il fuoco su ispettori Onu


Siria: cecchini aprono il fuoco su ispettori Onu
26/08/2013, 16:32

DAMASCO (SIRIA) - Si è avuta la dimostrazione del perchè il Presidente siriano Assad ha tardato qualche giorno per dare il permesso agli ispettori Onu di andare sul luogo del presunto attacco con armi chimiche. Infatti, appena il convoglio con gli ispettori è entrato nella zona in cui si asserisce siano stati lanciati i missili, cecchini hanno aperto il fuoco contro gli ispettori Onu e i soldati che li accompagnavano. Nessuno è stato ferito, ma dopo un breve scontro a fuoco, il convoglio ha invertito la rotta. 
Immediatamente sono giunte le accuse reciproche: la Tv di Stato ha accusato l'esercito nemico di aver violato l'accordo; questi ultimi hanno invece accusato Assad di aver sparato sugli ispettori per non permettere loro di accertare i fatti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©