Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Aperto il corridoio umanitario, salvati migliaia di civili

Siria: evacuati 1500 mercenari dell'ELS, sono diretti in Turchia


Siria: evacuati 1500 mercenari dell'ELS, sono diretti in Turchia
22/03/2018, 16:29

DAMASCO (SIRIA) - la vittoria ottenuta sin qui nell'enclave di Ghouta, a poca distanza da Damasco, ha permesso all'esercito siriamno di mostrarsi clemente. E poichè gli appartenenti al sedicente "Esercito Libero Siriano" (in realtàè un esercito di mercenari addestrati e armati dagli Usa e finanziati dall'Arabia Saudita) hanno finalmente accettato le condizioni imposte dall'esercito siriano - cioè di rinunciare alle armi e di non portarsi via ostaggi - hanno ricevuto i camion per poter andare via dall'enclave di Ghoutra. 1500 di loro sono ora diretti verso la regione di Idlib, nella zona vicina a quella dove opera l'esercito turco che ha invaso la Turchia. Mentre oltre 6000 persone hanno potuto lasciare l'enclave, non più tenuta dai miliziani dell'ELS. Ormai resta meno del 15% dell'enclave nelle mani dell'ELS; e questa percentuale è destinata a calare sotto gli attacchi dell'esercito regolare siriano. 

Resta il problema della Turchia. Altri 2000 curdi sono stati costretti oggi a lasciare le loro case nel nord della Siria, in previsione dell'arrivo dell'esercito turco. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©