Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ferito anche un collega da un altra fucilata

Siria: giornalista iraniano ucciso da un cecchino dei ribelli


Siria: giornalista iraniano ucciso da un cecchino dei ribelli
26/09/2012, 14:13

DAMASCO (SIRIA) - Nuovo attentato esplosivo questa mattina a Damasco, presso lo Stato Maggiore della Difesa. Due bombe hanno colpito l'edificio, facendo per fortuna solo danni materiali, come riferito dal ministro dell'informazione siriano, Omran Zoabi. L'attentato è stato rivendicatod al cosiddetto "Esercito Libero Siriano", formato da disertori dell'esercito regolare e mercenari. 
Ma non era finita lì.  Erano stati lasciati in giro alcuni cecchini che hanno sparato verso i passanti. Uno dei proiettili ha ucciso Maya Naser, corrispondente della tv pubblica iraniana in lingua inglese Press Tv. Un altro proiettile ha ferito Hussein Murtada, capo dell'ufficio di Damasco della tv iraniana in lingua araba Al-Alam. 
Naser era un giornalista che si muoveva molto in Siria ed aveva più volte denunciato la presenza, nell'Esercito Libero Siriano, di mercenari stranieri. Cosa che gli aveva attirato molti commenti offensivi sul suo profilo twitter, che il giornalista seguiva personalmente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©