Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ormai Assad ha il pieno controllo del Paese

Siria: l'esercito libera anche Daara, i nemici fuggono al nord


Siria: l'esercito libera anche Daara, i nemici fuggono al nord
13/07/2018, 17:55

DAARA (SIRIA) - L'esercito siriano è finalmente entrato a Daara, ultima roccaforte del sedicente "Esercito Libero Siriano" (in realtà un esercito di mercenari addestrato e armato dagli Usa). I ribelli hanno accettato l'accordo che Assad ha proposto a tutti i gruppi dopo averli sconfitti militarmente: lasciare tutte le armi ed andarsene nel nord del Paese, per potersi rifugiare in Siria. Hanno solo chiesto che se ne facesse garante l'esercito russo perchè evidentemente non si fidavano di quello siriano; ma l'evacuazione si è svolta regolarmente. Ora la popolazione civile non è più ostaggio e sono affluiti subito i soccorsi della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. In questo periodo la temperatura raggiunge i 42 gradi e le distruzioni causate dalla guerra rendono difficile per la popolazione ottenere dell'acqua corrente. Nei giorni scorsi una quindicina di persone, quasi tutti bambini, sono morti per disidratazione. Ma adesso potranno affluire acqua e viveri e la ricostruzione potrà iniziare, almeno per le opere indispensabili. Per il resto, c'è un intero Paese distrutto dalla guerra ed è difficile capire da dove si debba iniziare. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©