Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'opposizione siriana chiede di fermare anche i raid aerei

Siria, lunedì rapporto Onu su armi chimiche

La Cina appoggia gli accordi tra Stati Uniti e Russia

Siria, lunedì rapporto Onu su armi chimiche
15/09/2013, 12:24

NEW YORK - Fonti diplomatiche delle Nazioni Unite riferiscono che il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, domani mattina presenterà al Consiglio di Sicurezza il rapporto degli esperti dell’Onu sull’uso delle armi chimiche in Siria. Intanto la Cina mostra di aver accolto con favore l’accordo tra Stati Uniti e Russia circa le modalità di intervento in Siria. “La Cina accoglie favorevolmente l'accordo di Ginevra tra Stati Uniti e Russia sulle armi chimiche siriane”, ha detto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi nel corso di un incontro col ministro degli Esteri francese Laurent Fabius. “Questo accordo permetterà di aprire prospettive per trovare una soluzione alla questione siriana con mezzi pacifici”, ha precisato Wang Yi. Anche il premier israeliano Benyamin Netanyahu è stato informato, personalmente, dal segretario di Stato Usa John Kerry degli accordi tra Stati Uniti e Russia.

La questione della gestione delle armi chimiche resta, tuttavia, complessa da gestire. L’opposizione siriana ha chiesto alla comunità internazionale di vietare al regime di Damasco non solo l’utilizzo delle armi chimiche ma anche quello dell’aviazione e dei missili balistici contro le aree abitate.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©