Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Oggi vertice Onu: il Marocco presenterà il nuovo testo

Siria, Mosca boccia la bozza della Lega: “Inaccettabile”

Per la Russia Assad non deve abbandonare il potere

Siria, Mosca boccia la bozza della Lega: “Inaccettabile”
27/01/2012, 12:01

MOSCA – “Inaccettabile”: è con questo aggettivo che la Russia boccia la risoluzione di condanna della Siria, messa a punto dai Paesi della Lega Araba. A farsi portavoce è il viceministro degli Esteri russo, Ghennady Gatilov, che non lascia dubbio alcuno su quella che è la posizione, più che nota, del Cremlino. I temi cruciale sui quali Mosca non è d’accordo sarebbero l’abbandono del potere da parte del presidente siriano Bashar al-Assad e il passaggio del suo incarico presidenziale al proprio vice. Entrambi i punti, infatti, sono previsti dalla bozza della Lega Araba, ma non piacciono affatto alla Russia: il testo, a detta del viceministro degli Esteri, “non tiene conto delle nostre posizioni di base” e “è privo di punti che per noi sono cruciali”.
Intanto, il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si riunirà questa sera a porte chiuse per discutere dell’emergenza in Siria. Durante l’incontro, che si svolgerà alle 15 (ora di New York, le 21 in Italia), saranno analizzate le prossime mosse sulla Siria, mentre gli scontri tra truppe e ribelli si avvicinano sempre più alla capitale Damasco. Nel corso del vertice odierno, inoltre, il Marocco dovrebbe far girare una nuova bozza di risoluzione, che sostenga la richiesta della Lega Araba al presidente Bashar al-Assad di trasferire i poteri al suo vice per formare un governo di unità e preparare le elezioni dopo dieci mesi di repressione delle proteste. È probabile che già la prossima settimana il Consiglio di Sicurezza Onu sia chiamato al voto sulla nuova bozza, alla quale stanno lavorando Gran Bretagna e Francia assieme a Qatar, Marocco, Stati Uniti, Germania e Portogallo.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©