Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

A dirlo Pierre Piccini, rapito con Quirico

Siria: "Non è stato Bashar al Assad ad usare i gas nervini"


Nella foto Pierre Piccinin con un kalashnikov in mano
Nella foto Pierre Piccinin con un kalashnikov in mano
09/09/2013, 14:38

DAMASCO (SIRIA) - Pierre Piccinin, lo storico e giornalista belga rapito e poi liberato insieme a Domenico Quirico, ha rilasciato la sua prima intervista alla radio Bel Rtl. Ha spiegato che lui e Quirico sono stati trattati male dai rapitori, che Quirico è stato sottoposto due volte ad una falsa esecuzione con una pistola e a pesanti maltrattamenti. In particolare, dopo la loro fuga, attraverso le file delle forze di Assad che avevano circondato la base dove loro erano prigionieri. 
Piccinin ha anche raccontato che lui e Quirico cercarono di fuggire, rubando due kalashnikov; ma furono catturati e subirono una punizione che lui stesso ha definito "molto pesante".
Ma il discorso è caduto anche sull'attacco con armi chimiche. E su questo Piccinin è chiarissimo: "E' un dovere morale dirlo. Non è il governo di Bashar al-Assad ad avere utilizzato il gas sarin o un altro gas nella periferia di Damasco. Ne abbiamo la certezza perché abbiamo sorpreso una conversazione dei ribelli. Anche se mi costa dirlo perché dal maggio 2012 sostengo la giusta lotta della democrazia dell'esercito libero siriano. Per il momento, per una questione di etica, Domenico ed io siamo determinati a non fare uscire (i dettagli di) questa informazione. Quando la Stampa riterrà che è venuto il momento di dare dettagli su questa informazione, lo farò anch'o in Belgio". Su questo però il direttore della Stampa, Calabresi, ha negato che Quirico ne sappia qualcosa. 
Anche il cosiddetto "esercito libero siriano" è intervenuto sulla vicenda: "A rapire Quirico è stato il Fronte al-Nusra, una milizia estranea alla rivoluzione antiregime, di certo non una delle milizie dell'Esercito libero. Speriamo che il giornalista testimoni che i suoi rapitori sono più vicini al regime che alle opposizioni che combattano contro Assad". In realtà al Nusra è parte organica dell'Esercito Libero Siriano, pur essendo strettamente legato ad Al Qaeda; e gli Usa finanziano, armano ed addestrano sia gli uni che gli altri. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©