Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Polemica tra gli attivisti per l’uso degli slogan islamisti

Siria: opposizione divisa. Il leader del Cns si dimette

"Non sono pronto a essere il pretesto per dividerci"

Siria: opposizione divisa. Il leader del Cns si dimette
18/05/2012, 15:05

DAMASCO - C’è aria di divisioni all’interno dell’opposizione siriana. “Non sono pronto a diventare il pretesto per dividerci”: Burhan Ghalioun ha spiegato così le proprie dimissioni da presidente del Consiglio nazionale siriano (Cns), l’organo che raccoglie i principali gruppi anti-regime. Dopo la sua scelta delle dimissioni ora scoppia una polemica tra gli attivisti siriani locali per l’uso degli slogan islamisti.
Dall’inizio delle proteste nel marzo del 2011, gli attivisti hanno sempre votato sugli slogan da scandire nelle manifestazioni del venerdì: ora, però, si stanno affermando parole d’ordine come “La vittoria di Dio”, “La vittoria di Dio è vicina”, “Eserciti dell’Islam, liberateci”, contestati dalle componenti liberali, indipendenti e nazionaliste, che formano la galassia dell’opposizione accanto ai Fratelli Musulmani.
Anche le dimissioni di Ghalioun a capo del movimento Cns fondato nell’ottobre 2011, sono oggetto di aspre discussioni tra gli attivisti locali. Al Cns, rimproverano di aver monopolizzato il potere e di non essersi mai coordinato con gli attivisti in Siria, che ogni giorno rischiano la vita sfidando le forze di sicurezza del regime, ma anche per la forte influenza su di esso dei Fratelli Musulmani.
Intanto, il presidente uscente del Consiglio nazionale siriano ha fatto appello a una riunione del movimento di qui a un mese per eleggere il nuovo leader. L'obiettivo, ha dichiarato Ghalioun in una nota, è “evitare un eventuale vuoto di potere o divergenza e rispondere alle richieste della rivoluzione e dei rivoluzionari”, ma anche “ribadire il serio impegno a voltare pagina e preparare il Consiglio a stare al passo con la rivoluzione, adeguando la sua azione alle sfide che il popolo deve affrontare”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©

Correlati