Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ancora un venerdì di protesta contro il regime di Assad

Siria: soldati si schierano a difesa dei manifestanti


Siria: soldati si schierano a difesa dei manifestanti
15/07/2011, 15:07

SIRIA - Ennesimo venerdì di protesta in SIria, contro il regime guidato da Basher al-Assad. Ed ancora una volta ci sono notizie non confermate di appartenenti alle forze di sicurezza del regime, occasionalmente supportati dall'esercito, che hanno aperto il fuoco contro i manifestanti; anche se finora non sono giunte notizie certe su eventuali morti o feriti.
Desta invece stupore un'altra notizia, proveniente da Deera, città a 120 Km. da Damasco, da dove è partita la protesta nel marzo scorso. Anche qui le forze di sicurezza si accingevano a fare fuoco sui manifestanti, quando i reparti dell'esercito presenti nella città sono intervenuti a difesa dei manifestanti. Si sono frapposti tra i due schieramenti, impedendo alle forze di sicurezza di aprire il fuoco.
Tuttavia, resta intatta la forza repressiva del regime, che continua ad usare la forza bruta per reprimere nel sangue la rivolta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©