Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Obama valuta attacco di breve durata contro Damasco

Siria, Usa chiede utilizzo base in Grecia

L'intervento prenderebbe di mira obiettivi militari

Siria, Usa chiede utilizzo base in Grecia
27/08/2013, 14:12

ROMA -  L’incontro previsto per domani, 28 agosto, tra Wendy Sherman, sottosegretario per gli affari politici al Dipartimento di Stato, l'ambasciatore degli Stati Uniti in Siria Robert Ford e i ministri russi Gennady Gatilov e Mikhail Bogdanov è stato rinviato. Lo si apprende dal  Dipartimento di Stato americano.  La decisione è messa in relazione alla necessità di elaborare una risposta adeguata all'uso delle armi chimiche in Siria. Il presidente Obama, infatti, starebbe  valutando la possibilità di un attacco militare contro Damasco "di portata e di durata limitate". Secondo fonti citate dal Washington Post, l'attacco potrebbe durare non più di due giorni.  L'attacco prenderebbe di mira obiettivi militari non direttamente legati alle armi chimiche. Nei prossimi giorni le agenzie di intelligence rappresenteranno informazioni che sostengono la tesi dell'uso di gas da parte del governo di Assad, incluse intercettazioni radio e telefoniche fra i comandanti dell'esercito siriano. "Un'azione militare - afferma la stampa americana   - potrebbe essere ancora evitata in caso di un dietrofront del governo di Assad e del governo russo che lo appoggia. Ma le attese che questo possa accadere sono basse".

AGGIORNAMENTO ORE 14

Mentre i media rilanciano le voci circa l’opzione che il presidente Usa Barack Obama starebbe valutando – un attacco limitato di “non più di due giorni” con missili lanciati da navi da guerra nel Mediterraneo – il quotidiano ateniese Kathimerini riferisce che Washington ha chiesto alla Grecia, alleato della Nato, di concedere alle unità della Marina Usa e agli aerei dell’Air Force di transitare sul territorio ellenico e l’utilizzo della base militare Usa di Souda Bay, sulla costa nord-occidentale dell’isola di Creta, e di quella dell’aviazione greca a Kalamata, nel Peloponneso.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©