Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ancora caso che dimostra quello che subiscono i palestinesi

Soldato israeliano molesta e deride donna palestinese



Soldato israeliano molesta e deride donna palestinese
06/10/2010, 10:10

TEL AVIV (ISRAELE) - Ancora una volta un caso che fa infuriare i palestinesi e che dimostra quello che devono subire i cittadini arabi, in termini di umiliazioni ed offese, dai soldati israeliani solo per il fatto di essere ancora vivi. Il video mostra una donna palestinese, velata, bendata e legata vicino ad un muro, mentre il soldato si mette a ballare intorno a lei, imitando - in maniera pessima - una danza del ventre. Il tutto tra le sghignazzate dei commilitoni fuori quadro. Il video è di bassa qualità, probabilmente fatto con un cellulare ed è stato diffuso su Internet e poi ripreso, in Israele, sia dalla TV che dai siti on line dei maggiori quotidiani.
Non è certo un episodio isolato. Poco più di un mese fa vennero diffuse foto che inquadravano una soldatessa israeliana che derideva ed umiliava un gruppo di palestinesi legati e bendati. Ed è stata significativa la reazione che ebbe allora la ragazza. Quando le contestarono il suo atteggiamento, la sua risposta fu un "Ma perchè? Cosa ho fatto di male?". Il che è vero, da un certo punto di vista: sono episodi talmente comuni, quelli in cui i palestinesi vengono umiliati, irrisi, derisi, feriti o uccisi per il divertimento dei soldati israeliani, che ormai per loro è una prassi normale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©