Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Il presidente è fuggito presso la sua tribù

Somalia: gli estremisti islamici scacciano il governo


Somalia: gli estremisti islamici scacciano il governo
03/09/2010, 10:09

MOGADISCIO (SOMALIA) - Ormai il governo temporaneo somalo e l'esercito dell'Unione Africana sono stati sconfitti. A dirlo, uno dei membri del Parlamento somalo, Sharif Mohamed Said, vicino al Presidente provvisorio Sheik Sharif Sheik Ahmed. Che riferisce a Repubblica come da due settimane a questa parte il gruppo al Shabab - considerato legato ad Al Qaeda - abbia sferrato l'attacco finale e sia sul punto di conquistare anche la residenza presidenziale, dopo aver conquistato gli edifici vicini ed aver cominciato ad aprire il fuoco con mortai e razzi.
Il Presidente Sheikh Ahmed è scappato, rifugiandosi presso una delle tribù di cui fa parte; i suoi fedelissimi in parte l'hanno seguito ed in parte se ne sono andati via. Restano i circa 6000 soldati dell'Unione africana, per lo più del Burundi e dell'Uganda, ma anche loro verranno presto richiamati. E' inutile difendere l'indifendibile.
E così gli estremisti islamici conquisteranno anche la Somalia e metteranno le mani sugli aiuti umanitari, ben 820 milioni di dollari all'anno. Una parte verrà usata per distribuire cibo ai somali, ma è chiaro che si teme la propaganda, cosa in cui gli estremisti islamici sono sempre stati ben preparati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©