Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Undici voli carichi di generi alimentari per Mogadiscio

Somalia, incrementano gli aiuti della Croce Rossa


Somalia, incrementano gli aiuti della Croce Rossa
04/08/2011, 20:08

Il Comitato Internazionale della Croce rossa (Cicr) ha deciso di incrementare fortemente gli aiuti nelle regioni del centro e del sud della Somalia colpite dalla carestia e dalla siccità. Il presidente della Cicr, Jakob Kellenberger ha dichiarato di aver avuto contatti con gli insorti islamici Shabab che controllano la zona ed impediscono l'accesso ai territori alle agenzie umanitarie dell'Onu e alle Ong internazionali. "Vogliamo riuscire a portare aiuti ad almeno 1,1 milione di persone in più per almeno tre mesi. Abbiamo bisogno di altri 61 milioni di euro, così da portare il budget a 109 milioni di euro", ha spiegato Kellenberger. In un campo profughi nell'est del Kenya dove vivono 400mila somali fuggiti dal doppio incubo delle milizie islamiche degli Shabab e della carestia, la peggiore degli ultimi 60 anni, l'Italia ha consegnato il primo cargo di aiuti umanitari. A Mogadiscio questa settimana arriveranno 11 voli carichi di generi alimentari per far fronte all'emergenza nel Corno d'Africa portata avanti dall'Unicef. "Questa e' la carestia dei bambini: decine di migliaia sono gia' morti e quasi il dieci per cento di quelli sotto i cinque anni muore ogni 3 mesi. Almeno un bambino su cinque e' gravemente affetto da malnutrizione acuta nella Somalia meridionale", ha dichiarato Vincenzo Spadafora, presidente Unicef Italia.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©