Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

I quattro volontari erano stati rapiti in Kenya

Somalia, liberati i quattro cooperanti rapiti venerdì


Somalia, liberati i quattro cooperanti rapiti venerdì
02/07/2012, 09:07

MOGADISCIO (SOMALIA) - I militari dell'esercito somalo hanno liberato i quattro cooperanti che venerdì scorso erano stati rapiti in Kenya. Si tratta di quattro volontari internazionali di nazionalità norvegese, canadese, pakistana e filippina, che lavorano per il Consiglio norvegese per i rifugiati (Nrc). Il colonnello Abdullah Moalim ha riferito che i quattro ostaggi, liberati dai militari nel corso di un'operazione notturna, "sono illesi e stanno bene". L'ong per la quale si trovavano in Kenya ha annunciato che terrà una conferenza stampa a breve.

Il rapimento, messo in atto da alcuni uomini armati vicino al campo profughi di Dadaab in Kenya, al confine con la Somalia, è solo l'ultimo di una lunga serie di attacchi effettuati in uno dei più grandi campi profughi del mondo.

Lo scorso ottobre erano stati rapiti anche due uomini spagnoli di Medici senza frontiere, che sono tenuti in ostaggio ancora oggi. Dopo questo episodio, il governo keniano ha preso la decisione di inviare milizie e carriarmati nel sud della Somalia per combattere i ribelli islamici somali di Shabaab, legati ad Al-Quaeda, ritenuti i responsabili del sequestro.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©