Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

SPAGNA: ADESSO LO SPOT "DIO ESISTE"


SPAGNA: ADESSO LO SPOT 'DIO ESISTE'
16/01/2009, 08:01

C'è un proverbio in Italia che dice: "Chiodo scaccia chiodo". Non so se ne esista uno equivalente in Spagna, ma il principio è conosciuto. E così, per "combattere" gli autobus con striscioni che recitano "Probabilmente Dio non esiste, rilassati e goditi la vita", sponsorizzati dalla UAL (Associazione Atei e Liberi Pensatori, una associazione spagnola), il pastore evangelico Francisco Rubial ha raccolto le offerte dei suoi fedeli e con quelle ha sponsorizzato uno striscione su un pullman, con la scritta "Dio esiste, godi della vita in Cristo". Entrambe le scritte circolano con gli autobus per le strade di Madrid. Iniziative analoghe sono previste a Genova e a Londra, in risposta a quanto già previsto da iniziative simili prese dalle associazioni atee locali.

Guardandolo dall'esterno, è una cosa divertente, anche perchè è difficile che un ateo diventi cristiano (o viceversa) solo per avere visto una scritta. Tuttavia la cosa lascia pensare. L'iniziativa delle associazioni atee, essendo le medesime pochissimo conosciute, può anche rientrare nell'ordine delle cose; ma la risposta della Chiesa sullo stesso piano, indica la paura che questo possa indebolire il sentimento cristiano tra la popolazione. E questo porta a pensare che la Chiesa, intesa come Vaticano e gerarchie ecclesiastiche, si senta molto meno solida di quello che si pensa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©