Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

E altri due procedimenti similari sono in corso

Spagna: carriera finita per il giudice Garzon, sospeso per 11 anni


Spagna: carriera finita per il giudice Garzon, sospeso per 11 anni
09/02/2012, 15:02

MADRID (SPAGNA) - Mannaia sulla carriera del procuratore Balthazar Garzon, probabilmente il più famoso pubblico ministero della Spagna. E' stato sospeso dall'attività di magistrato per 11 anni, per aver intercettato illegalmente alcuni imputati in carcere e i loro avvocati, nel corso di una indagine che riguardava bustarelle a pezzi grossi del Partito Popolare spagnolo (quello dell'attuale premier Mariano Rajoy, per intenderci).
E non è l'unico guaio, per il giudice che ha avuto il coraggio di indagare personaggi del calibro di SIlvio Berlusconi e Augusto Pinochet. In sospeso ci sono altri due processi per abuso di intercettazioni. In particolare Garzon è accusato di aver indagato sui reati commessi durante il franchismo, nonostante sulla vicenda in Spagna viga una amnistia completa e totale. Per questo procedimento Garzon rischia altri 20 anni di sospensione dall'incarico. Vistoc he ha 56 anni, già questa sentenza lo blocca fino ai 67 anni; cosa che rende difficile una ripresa. Ma pensare che possa riprendere ad 87 anni, è una pura illusione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©