Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ufficialmente senza alcuna ragione

Spagna: il giudice Garzon chiede il trasferimento all'Aja


Spagna: il giudice Garzon chiede il trasferimento all'Aja
12/05/2010, 11:05

MADRID (SPAGNA) - Il magistrato più famoso della Spagna, Baltasar Garzon, ha chiesto di poter essere trasferito al Tribunale Internazionale de L'Aja. Il Pm, noto per avere cercato di processare alcuni tra i politici più famosi del mondo - tra questi il dittatore cileno ormai in pensione Augusto Pinochet e il Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi - è sotto inchiesta nel suo Paese, accusato da alcune organizzazioni spagnole di estrema destra.
La notizia è questa, stando alle agenzie. Ma è veramente solo questa? Chi conosce il funzionamento del Tribunale dell'Aja, sa che è una pagliacciata messa su per ragioni mediatiche. Vengono fatti processi a carico di persone che ormai non contano nulla nel quadro delle relazioni internazionali. E sono processi dalla sentenza scontata e già scritta. A questo punto sorge una domanda: cosa può avere spinto due magistrati che si erano fatti un nome a livello internazionale, come Carla Del Ponte - Pubblico Ministero svizzero, nota per le sue indagini sull'uso che organizzaioni criminali di vario genere facevano del segreto bancario svizzero e che collaborò anche con Mani Pulite - e Balasar Garzon ad andare a partecipare a quella buffonata? C'è il serio rischio che la loro sia stata una fuga. Ma da chi o da cosa?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©