Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il sospetto è che stessero pianificando un attentato

Spagna: in manette 3 terroristi, membri di Al Qaeda

Si tratta di due ceceni e di un cittadino turco

Spagna: in manette 3 terroristi, membri di Al Qaeda
02/08/2012, 18:00

MADRID – La polizia spagnola in Andalusia ha assicurato alla giustizia tre stranieri sospettati di voler compiere un attentato terroristico. Il loro fermo è avvenuto nella regione sud occidentale di Cadice: si tratta di due ceceni e di un cittadino turco che, secondo quanto riferito dall’emittente radiofonica “Cadena Ser”, sarebbero membri di Al Qaeda. I tre, infatti, sono stati trovati in possesso di veleno ed esplosivo, la cui quantità sequestrata sarebbe stata sufficiente a far saltare in aria un autobus e, a quanto pare, stavano pianificando un attentato nella penisola iberica o in Europa.

La polizia ha fatto sapere di aver sequestrato l’esplosivo in un appartamento a La Linea de Concepcion, in Andalusia, dove uno dei tre è stato catturato. Gli altri due sono stati fermati a Ciudad Real mentre viaggiavano su un bus partito da Cadice e diretto a Irun, vicino al confine francese. I tre, secondo il racconto dei media spagnoli, avrebbero ricevuto addestramento militare in Pakistan e sarebbero quindi esperti nel maneggio di esplosivi.

A confermare la notizia è stato il ministero dell’Interno spagnolo, Jorge Fernandez Diaz, che ha definito uno dei tre sospettati come “un personaggio molto importante nella struttura internazionale di Al Qaeda”, e ha precisato che quella condotta dalla polizia spagnola è “una delle operazioni più importanti contro il network terroristico a livello internazionale”. L’11 marzo 2004 la capitale della Spagna fu teatro di diversi attentati simultanei ad alcuni treni, attribuiti appunto all’organizzazione terroristica fondata dal defunto Osama bin Laden, che nel complesso provocarono 191 morti e 2.057 feriti.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©