Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'ha legata e usata come un sacco da allenamento

Spagna: maestro shaolin massacra di botte una prostituta



Spagna: maestro shaolin massacra di botte una prostituta
04/06/2013, 18:41

BILBAO (SPAGNA) - E' uno dei maggiori esperti europei di arti marziali, unico maestro shaolin tra qui e il Tibet, tre volte campione mondiale di kung fu, otto volte campione spagnolo, richiestissimo come maestro, anche per insegnare ai poliziotti. Questo il curriculum di Huang C. Aguilar (all'anagrafe Juan Carlos Aguilar). A cui oggi deve aggiungere un reato di tentato omicidio aggravato che ha dell'incredibile. 
Tutto è iniziato quando alcune persone hanno chiamato la Polizia di Bilbao, dicendo che Aguilar stava trascinando una donna nella sua palestra, che è anche un tempio buddista. Quando i poliziotti sono entrati, hanno trovato la ragazza legata con un nastro adesivo e che riportava i seigni dei violenti colpi ricevuti da ogni parte, come se l'uomo l'avesse usata come un sacco da allenamento. Immediatamente ricoverata in ospedale, la ragazza è in coma e lotta tra la vota e la morte. 
Interrogato dalla Polizia, Aguilar ha detto di aver ucciso alla stessa maniera un'altra ragazza una settimana fa. E una perquisizione ha permesso di scoprire all'interbno della palestra un sacco pieno di ossa umane, che ora sono all'esame del Dna.
Tante sono le ipotesi per tentare di spiegare questo comportamento che per chi conosce Aguilar è inspiegabile. Ma la più facile è forse anche la più drammatica: pare che l'uomo soffra di un tumore che ha dato metastasi anche al cervello. E questo potrebbe avergli causato la "necessità" di queste azioni violente ai danni di sconosciuti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©