Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Sri Lanka: ONU chiede al governo di proteggere i civili


Sri Lanka: ONU chiede al governo di proteggere i civili
29/04/2009, 11:04

Continuano gli scontri, nel nord dello Sri Lanka, tra l'esercito regolare cingalese e le Tigri Tamil. Solo ieri, il governo ha reso noto di avere recuperato i cadaveri di 28 ribelli. Il responsabile dell'ONU per gli Affari Umanitari ha chiesto al governo che vengano mantenuti gli impegni di non coinvolgere  i civili negli scontri in corso; e ha ricevuto, in risposta, la conferma che i soldati hanno avuto ordine di usare solo armi leggere (vale a dire fucili e mitragliatrici), con un aumento dell'impiego di cecchini, ma senza più il supporto del'artiglieria.
Tuttavia le Tigri Tamil hanno affermato che c'è stato un bombardamento dell'esercito governativo che ha provocato la morte di 75 civili; accusa però decisamente negata dal governo.
Nel frattempo sembra continuare l'avanzata dell'esercito, che quindi potrebbe mettere la parola fine ad una guerra civile iniziata più di 25 anni fa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©