Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Sri Lanka: Tamil propongono un cessate il fuoco; no del governo


Sri Lanka: Tamil propongono un cessate il fuoco; no del governo
27/04/2009, 09:04

Le Tigri Tamil hanno proposto un "cessate il fuoco" al governo dello Sri Lanka, dopo diversi giorni di continui combattimenti. Proposta che il governo ha respinto nettamente. "E' uno scherzo, visto che non stanno combattendo, ma stanno solo scappando da noi", ha detto il segretario alla Difesa dello Sri Lanka, Gotabya Rajapaksa. Intanto però, insieme con i miliziani, sono rimasti intrappolati decine di migliaia di civili, che rischiano di subire le conseguenze di quanto sta accadendo. E già - secondo l'ONU - 6500 di loro sono morti negli scontri dei giorni scorsi; e almeno 10 volte tanto sono i profughi, per cui ora si prospetta una emergenza umanitaria. Ma sia i Tamil che il governo delo Sri Lanka negano di averli provocati, scaricandone le responsabilità sui loro avversari.
In ogni caso, è evidente che da un punto di vista militare, il governo ha preso il sopravvento sui Tamil e difficilmente mollerà la presa, per consentirgli di rimettere insieme le proprie forze.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©