Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Nuova “stoccata” all’economia europea

Standard & Poor's taglia rating ai Paesi Bassi

Peggioramento delle prospettive di crescita

Standard & Poor's taglia rating ai Paesi Bassi
29/11/2013, 08:47

AMSTERDAM – Ancora una volta la “scure” di Standard & Poor's si abbatte implacabile sull’economia europea. A farne le spese, questa volta, i  Paesi Bassi. Al Paese dei tulipani, infatti, l’agenzia ha tagliato il rating  ad AA+, eliminando così un altro baluardo a tripla A della zona euro. L'outlook è stabile.

Secondo l'agenzia - che però ha confermato il top credit rating di Germania, Lussemburgo e Finlandia, ultimi tre membri dell'eurozona a potersene fregiare - il taglio è dovuto al peggioramento delle prospettive di crescita. Sia Moody's che Fitch mantengono comunque il giudizio AAA su Amsterdam.

"Il tasso di crescita reale del Pil pro capite è persistentemente inferiore a quello di paesi con simili alti livelli di sviluppo", spiega S&P in un comunicato, in cui indica anche in A-1+ il rating olandese a breve termine.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©