Dal mondo / America

Commenta Stampa

Una donna,un ragazzo e un colonnello in pensione nuovi idoli

Strage Arizona, ecco gli eroi

Così hanno salvato 30 persone

Strage Arizona, ecco gli eroi
10/01/2011, 18:01

Tucson ha i suoi eroi. Tra questi la principale si chiama Patricia Maisch, ha 61 anni e vive in citta'. Una donna fino ad ora sconosciuta, che sabato scorso si e' lanciata contro Jared Lee Loughner ed e' riuscita ad impedirgli che ricaricasse la sua Glock calibro 9 e uccidesse ancora.
''Senza l'intervento di questa donna, i morti potevano essere anche trenta in piu''' ha detto lo sceriffo della Pima County, Clarence Dupnik. La Maisch ha ricostruito ai microfoni di tutti i media americani i momenti della sparatoria: lei e il marito erano tra la trentina di persone che stavano partecipando all'incontro con Gabrielle Giffords all'esterno del supermercato Safeway. Quando sono cominciati gli spari, vi e' stata la confusione generale, i presenti hanno cominciato a correre, ''c'era sangue e molta confusione'', ha ricordato la Maish. Anche lei, come molti altri, si e' gettata a terra.
''Ho visto che veniva nella mia direzione, poi me lo sono ritrovato a terra vicino a me, due uomini sopra di lui. Qualcuno mi ha urlato ''il caricatore! il caricatore!'' e ho visto che il ragazzo stava cercando di ricaricare l'arma.
Cosi' sono riuscita ad afferrare quel caricatore e metterlo al sicuro, poi mi sono seduta sulle sue caviglie''. Non è la sola. Gli altri eroi sono un ispanico di 20, un ex colonnello di 74 anni, un ragazzo di 28 anni.
Sono intervenuti tutti per fermare Jared Lee Loughner e hanno evitato che la strage con sei morti si trasformasse in una carneficina. “Ma i veri eroi sono quelli che gli stavano sopra e che lo hanno placcato a terra'', ha detto Maish. Si tratta di Bill Badger, un ex colonnello dell'Esercito in pensione di 74 anni, e Roger Salzgeber, un giovane di 20 anni che raccoglieva firme per conto della deputata Giffords.
Quando sono cominciati gli spari, nel fuggi fuggi che ne e' seguito loro hanno avuto il sangue freddo di individuare chi sparava e di avventarglisi contro.
''Ma che stai facendo?'' ha urlato il colonnello Badger tenendo Loughner a terra insieme a Salzgeber. Poi a dare man forte sono arrivate altre persone. ''Quando uno e' nelle forze armate, non si sente mai in pensione'' ha detto l'ex colonnello.
Nessun commento, invece, da parte dell'altro ''placcatore''.
Mentre lui e il colonnello bloccavano Loughner, a pochi metri da loro Daniel Hernandez, 20 anni, cercava di fermare l' emorragia di Gabrielle Giffords. Hernandez, un ispanico di 20 anni per 120 chili di peso, e' stato il primo a soccorrerla.
''L'ho vista cadere, sono corso subito da lei - ha detto Hernandez, che lavora per lo staff della deputata da soli 5 giorni - L'ho fatta parlare, era cosciente e rispondeva alle domande. Ho capito che dovevo tenerla sveglia il piu' possibile''. Il suo intervento, hanno detto i medici, e' stato determinante per il contenimento di danni cerebrali, potenzialmente irreparabili.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©