Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

STRAGE IN BELGIO; IL COLPEVOLE E' UN VENTENNE: ERA LUCIDO


STRAGE IN BELGIO; IL COLPEVOLE E' UN VENTENNE: ERA LUCIDO
23/01/2009, 20:01

L’autore del massacro è un ragazzo di venti anni, che al momento della tragedia non era sotto l’influenza di alcol o droga e non è, come si è detto in un primo momento, fuggito da un istituto psichiatrico. E’ quanto ha precisato in serata il procuratore di Termonde che si occupa dell’inchiesta, Cristian Du Four. Il giovane, che ha usato un coltello di circa trenta centimetri di lunghezza, ha rifiutato di collaborare con la giustizia durante l’interrogatorio. Secondo la psichiatra Myriam Van Moffaert, esperta presso tribunali del Belgio, molte le ipotesi aperte. ''Ha scelto dei bambini come obiettivo. Quello che ha fatto è ispirato da sentimenti violenti, non a pensieri razionali e questo è da mettere in relazione con una malattia'', ha spiegato.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©