Dal mondo / America

Commenta Stampa

Obama in lacrime

Strage scuola Connecticut: 20 bambini uccisi


Strage scuola Connecticut: 20 bambini uccisi
15/12/2012, 09:53

NEW YORK – Il bilancio delle vittime della strage consumatasi in una scuola in Connecticut è purtroppo salito.
Sembra che siano almeno 27 le persone uccise tra cui 20 bambini.
L’autore di questa carneficina, ora ha un nome e un cognome: si tratta di Adam Lanza un ragazzo di 20 anni che senza scrupoli è entrato nell’istituto scolastico è ha iniziato a fare fuoco.
Stando alle notizie riportate dal New York Times pare che il giovane soffrisse di una grave forma di autismo.
Lo avrebbe comunicato il fratello del 20enne alla Polizia.
Si tratterebbe dalla "sindrome di Asperger" che provocherebbe anche una sorta di fobia sociale e una personalità psicolabile. Di certo la conoscenza dei disturbi dell’uomo comunque non placa la rabbia e il dolore dei familiari delle vittime.
La sofferenza di quelle mamme e di quei papà che hanno lasciato a scuola i propri figli convinti che stessero in un luogo sicuro e sotto l’attenta custodia dei loro insegnanti, molti dei quali hanno perso la vita facendo il loro dovere.
Il presidente degli Stati Uniti Barack, mentre si riaccende la polemica riguardo a quanto sia facile in America l’acquisto di armi, ha dichiarato in lacrime: “Ci sono state troppe stragi così negli ultimi anni. Dobbiamo agire per impedire che stragi come queste si ripetano, al di là della politica”.
Ancora non chiara comunque la dinamica della vicenda.
Sembra che Adam sia entrato nella scuola elementare con l’intento di uccidere la madre che insegnava quell’istituto.
Il 20enne è stato poi ritrovato privo di vita. Si pensa si tratti di suicidio.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©