Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Venerdì scorso il grande attentato a Kano

Stragi di Boko Haram: salgono a 185 i morti

In più trovate oltre 100 bombe inesplose

Stragi di Boko Haram: salgono a 185 i morti
23/01/2012, 21:01

KANO (NIGERIA) – Sono notizie sconfortanti quelle che arrivano dalla Nigeria e in particolare dalla città di Kano. È salito, infatti, a 185 morti il bilancio degli ultimi attentati terroristici, compiuti in città venerdì scorso, dalla setta islamica Boko Haram. Un comunicato della polizia, citato dai media locali, afferma che fra i morti si contano 150 civili, 29 poliziotti, tre agenti dei servizi d’intelligence, due funzionari dell’immigrazione e uno della dogana. Il numero delle vittime, inoltre, poteva essere anche più alto. Sempre la polizia, infatti, fa sapere di aver ritrovato nella città di Kano più di 100 bombe inesplose che dovevano essere utilizzate per compiere ulteriori attentati. Gli agenti hanno riferito che “molte bombe inesplose sono state recuperate intorno alle stazioni della polizia”, obiettivi degli attentati di venerdì. In particolare un ordigno era stato piazzato in un’auto parcheggiata nei pressi di un affollato mercato nell’area di Sheka. Va da sé che qualora fosse esploso avrebbe provocato un numero molto più levato di morti. In totale le autobombe scoperte dalla polizia sono otto e si trovavano parcheggiate ai bordi di diverse strade della metropoli (circa 10 milioni di abitanti). Un’altra auto piena di esplosivo, invece, era stata rinvenuta domenica nei pressi di una stazione di servizio ed era stata neutralizzata dagli artificieri.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©