Dal mondo / America

Commenta Stampa

Oggi ci sarà una nuova udienza a New York

Strauss-Khan si dimette dal Fmi, ma continua a dirsi innocente

I legali presenteranno richiesta di liberazione su cauzione

Strauss-Khan si dimette dal Fmi, ma continua a dirsi innocente
19/05/2011, 08:05

NEW YORK - Dominique Strauss-Khan ha formalmente rassegnato le dimissioni dal suo incarico di Direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, continuando, al comtempo, a proclamarsi innocente dalle accuse di aggressione sessuale, tentato stupro e sequestro di persona ai danni di una cameriera del Sofitel Hotel di Manhattan.
E' stato lo stesso Fmi, in un comunicato, a rendere nota la notizia che Strauss-Khan ha informato il Consiglio di amministrazione del Fondo Monetario Internazionale di volersi dimettere dal suo incarico di Direttore generale con effetto immediato.
"E' con infinita tristezza - ha scritto Strauss-Khan in una lettera in cui spiega le sue ragioni e respinge le accuse che gli sono state rivolte e che l'hanno portato in carcere - che oggi mi vedo costretto a presentare al Consiglio Esecutivo le mie dimissioni dal mio incarico di Direttore generale del Fmi". Strauss-Khan, inoltre, direttore operativo del Fondo dal novembre del 2007, ha sottolineato che respinge nella maniera più assoluta tutte le accuse a suo carico. "Voglio proteggere questa istituzione che ho servito con onore e devozione - ha aggiunto - e voglio dedicare tutto il mio tempo e ogni mia energia per dimostrare che sono innocente".
La portavoce dell'Ufficio dei Procuratori di New York, Erin Duggan, ha confermato ufficialmente che una nuova udienza sul caso Stauss-Khan è stata fissata per la giornata di oggi, a New York. Nel corso dell'udienza i legali dell'uomo presenteranno nuovamente una richiesta di liberazione su cauzione.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©